La prestigiosa location dello Spazio Davide Campari ha fatto da sfondo alla due giorni dedicata al lancio in area EMEA della piattaforma americana 4URSPACE, dedicata al mondo del Retail.

E’ lo stesso fondatore della piattaforma, Stefano Sanchini, a sottolineare l’importanza della due giorni: ”Sono veramente soddisfatto per l’ottimo risultato ottenuto. Il gran numero di ospiti, tutti di altissimo livello professionale, rappresentanti di brand internazionali che si sono interessati a 4URSPACE ci fanno ben sperare per lo sviluppo del nostro progetto. Abbiamo presentato le funzionalità e le possibilità del portale e con il convegno lo abbiamo raccontato attraverso case history. Un ringraziamento va allo staff di Spazio Progetto, con i quali abbiamo stretto un accordo di partnership esclusiva per l’area EMEA, per l’ottima riuscita del 4urspaceday.”

Le due giornate si sono svolte entrambe allo Spazio Campari, la prima con una serata happening, dedicata alla presentazione del portale, con Stefano Sanchini sul palco intervistato da Max Pagani di RDS, e poi alcuni degli ospiti si sono cimentati nel produrre cocktail sotto l’attenta supervisione di esperti bar tender.
Il giorno successivo invece si è svolto un seguitissimo convegno dal titolo “Pensare, progettare, costruire, gestire gli immobili nel mondo Retail” al quale ha partecipato Giancarlo Cavazzoni in veste di relatore intervenuto su come: “Potenziare la filiera e governare gli immobili: nuovi processi gestionali”. 

Un parallelo ragionato fra l’introduzione del World Class Manufacturing e il Lean Thinking nel mondo dell’Automotive – per razionalizzare i tempi e la gestione del ciclo di vita della vettura – e la cura delle fasi successive (pensare, progettare, costruire e gestire) del ciclo di vita di un immobile che ancora oggi subisce le attenzioni diversificate di più attori e interlocutori chiamati a intervenire su ambiti diversi privandosi di uno sguardo olistico e integrato sull’ insieme del building.

A seguire due tavole rotonde, moderate da Luca Giannelli, che ha permesso di toccare numerosi punti che hanno interessato i presenti. L’importanza delle nuove tecnologie, i nuovi metodi di progettazione, il BIM, il lean thinking applicato alle costruzioni, le figure professionali nascenti, l’importanza di essere in rete ed altri temi sono stati sviscerati a fondo offrendo alla platea spunti di riflessione e di confronto.